“MANI NUDE”

502

PHOTON

502

Nel crespo d’un cielo di ruvide stelle
liscio lo sguardo sul niveo tulle di pelle.
Ammassi di sangue lievi come neve,
come sassi sulle vene.
Passi che sanno di vento
e mani inermi impregnate di pianto.
[Urla il vento]

D’amaro mare odora la tua assenza
Essenza d’inchiostro sulle iridi vuote.
Incastri di cuore e ardesia.
[Rumoreggia l’onda]

Mentre ti fai corda,
mentre mi tramuto in lama,
cade dal cuore una stilla di gelo.
E quando il mio vuoto ti convoca, ti trovo dove sei.
Tra le mani;
Oltre un battito d’ali.
[Tace il mondo]

***********

Immagine : Google immagini “Hands”

**********

502

Annunci

11 thoughts on ““MANI NUDE”

  1. Ecco il silenzio assale,
    oltre il pensiero,
    forte nel bianco delle vesti
    e profondità del mare.

    Verde smeraldo,
    come il se,
    rosso fuoco come il dove.

    Ultimi smarriti
    nei silenzi di vuote stanze
    e tenui sorrisi.

    Læti triumphantes

    Siete riuscita laddove è il nulla: le grandi emozioni.

    Abbiate i nostri migliori auguri per delle serene festività.

    • Ninni

      ” Sic nos amantem quis non redamaret…”

      Manchi; non al mio cuore.
      Lì resterai per sempre.
      Manchi, dove si ferma il respiro. Le mani.
      Sono qui, dove dormi sempre, nel dove che ti attende.
      Nel sogno e nel disincanto.

      Manchi dietro la porta,
      dove un attendo di sentirti bussare,
      tra i capelli,
      sulla pelle, su tutto e oltre.
      Manchi.

      Ma ora su queste nubi scure
      stringimi forte con tutte le tue spine di miele.
      Aspettando(Ti), riposo le Ali.
      Pece sulle piume, amore sul tuo cuore che s’espande.
      Dentro me.

      Sei riuscito… Ovunque.

      Buon Anno Ninni. In qualsiasi luogo volino le tue ali ora…

  2. Gentile Emma, mi sei stata segnalata come una bravissima pittrice di parole. Concordo con il nostro amico comune Ignazio M. Le tue parole solo lievi come neve, taglienti come lama. Ottimo; Ti leggerò intensamente e con non celata ammirazione. E con profonda stima.

    F.E.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Dimensione Visiva Personale

.....semplicemente quello che vedo e niente più

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

marcelo léonard

Fleeting photography

In Parte Me

" Fai della vita la tua forma d'arte, che ogni attimo possa diventar verso ed ogni giorno pagina." Questa è la mia arte. Questa è la mia storia. Questa è la mia vita. Almeno in 'parte'...

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

David Gaughran

Let's Get Digital

SchweizerKrieger

Denn was immer auf Erden besteht, besteht aus Ehre und Treue. Wer heute die alte Pflicht heute verrät, verrät auch Morgen die Neue. >>>> Die Pflege von unserer Tradition ist nicht einfach ein stures Festhalten an Altem, es ist nicht das Aufbewahren von Asche, sondern das Aufrechterhalten einer Flamme!

Extraterrestri & dintorni

UN ALTRO MONDO E' POSSIBILE

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Marco Strano personal web site

la mia vita e i miei pensieri

Free Body Education Method

Contemporary Dance project by Damiano Fina and Maja Lauric

Neobar

"Voce mia tua chissà chiamare questo | Mia tua chissà la voce che chiamare | ventilato è suonar che ne discorre | in che pensar diciamo e siamo detti | vani smarriti soffi rauchi versi | prescritti da un voler che non si sa | disvoluto e alla mano intima incisi | segni qui divertiti disattesi | sensi descritti testi | d'altri che morti fiati | dimentichi 'n mia tua chissà la voce || Noi non ci apparteniamo È il mal de' fiori | Tutto sfiorisce in questo andar ch'è star | inavvenir | Nel sogno che non sai che ti sognare | tutto è passato senza incominciare | 'me in quest'andar ch'è stato“ – Carmelo Bene

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

Mistero Risolto

falsi misteri, strani complotti, bufale, truffe e bugie

fiabeatroci

Fiabe Atroci - Blog contrario all'attualità e favorevole alla realtà

FANTASMI SVELATI

FHT FakeHuntersTeam

Il sasso nello stagno di AnGre

insistenze poetico-artistiche per (ri)connettere Cultura & Persona a cura di Angela Greco & Co.

librolandia

Con il nostro pensiero, noi creiamo giorno per giorno il mondo che ci circonda.

falconieredelbosco

al di sopra della cima degli alberi

margaretcollina

CV e altre facezie

Quaderno a righe

il blog di Livio Cotrozzi

redpoz

what I had to say, whom I had to say, I said it

Occhi da orientale

sono occhi d'ambra lucida tra palpebre di viole, sguardo limpido di aprile come quando esce il sole

BlogFriends

un diario di comunità

Roberto Chessa

live your dream

terredigusto

Itinerari enogastronomici, culturali, insoliti e misteriosi tra Sicilia e Piemonte

Riccardo D'Argento

Poesie a random

Dear Miss Fletcher

With a proper background women can do anything. (Oscar Wilde)

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Quella che il bruco chiama fine del mondo, il maestro chiama farfalla(Massima Zen)

"What the caterpillar calls the end of the world, the master calls a butterfly."(Richard Bach, from"Illusions") *-* This blog is about "Rari nantes in gurgite vasto"(Virgilio, Eneide)

i discutibili

perpetual beta

Damiano Fina | Performance Artist and Butoh Dancer

FÜYA is the Integral Body Method by Damiano Fina.

MAGHETTA - Iaia Guardo

Food, Drawings, Life and Dreams

Marco Monteverdi

Parole di Luce, Suoni e Immagini di Pace

Versi in rima sciolta...

Versi che dipingono la natura e non solo...

jalesh

Just another WordPress.com site

VITA DA REPORTER

Nessuno di noi è un eroe nè ha la vocazione di diventarlo. Si va in guerra, sembra banale, come si va in qualsiasi altra parte del mondo a “raccontare”: può essere una festa e può essere l’inferno. La cosa strana è che continuiamo a sentirci dei privilegiati, solo per il fatto di stare in mezzo all’evento, occhi e anima di tutti gli altri. Molti purtroppo pagano la grande curiosità, questa voglia di capire. [Pino Scaccia]

Acid Camera

veleni & veleni

assolocorale

dum fata sinunt vivite laeti

orofiorentino

La verità prima di tutto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: